IMPORTANTE!!

Spesso ricevo richieste di informazioni sulle mie creazioni attraverso i commenti, ma non mi lasciate un recapito a cui poter rispondere ed io non so come fare! Per raggiungermi ed avere la certezza di ricevere una mia rapidissima risposta, utilizzate il modulo contatti che si apre cliccando sull'icona del topolino Diddl con la corona in testa e la penna in mano: la trovate qui a sinistra nella sidebar! Grazie, vi aspetto!!



mercoledì 23 maggio 2018

Riutilizzare il fiocco nascita cicogna del fratellino più grande: fagottino e bandana nuovi per il piccolo Tommaso

 
Nell'ultimo post vi ho fatto vedere un fiocco nascita: qualche tempo dopo la mamma di Riccardo mi ha ricontattata per darmi la bella notizia che era di nuovo in dolce attesa, e di un altro maschietto!
Ho allora realizzato per lei una nuova coppia di accessori per riciclare e rinnovare la cicogna che le avevo cucito: stavolta al posto dei quadretti ha scelti i pois e con questa stoffa ho cucito una nuova bandana ed un nuovo fagottino con scritto il nome del nuovo fratellino: Tommaso.
 

Dopo l'utilizzo come fiocco nascita, l'intenzione della mamma era quella di rimetterci anche il primo fagottino ed appendere la cicogna sulla porta della cameretta, per conservare per sempre il ricordo di questo momento speciale!
 
Vi ricordo che la cicogna è tutta cucita e non ci sono parti incollate, inoltre le parti decorate con la pittura sono indelebili (dettagli del viso del bimbo ed occhi della cicogna), quindi è possibile lavarla senza rovinarla e continuare a conservarla intatta e pulita nel tempo.
 

domenica 20 maggio 2018

Cicogna come fiocco nascita per un bimbo di nome Riccardo

 
Ormai lo sapete, il tempo che ho a disposizione per aggiornare il blog è talmente poco che ogni tanto vado a recuperare le fotografie di creazioni realizzate già da qualche mese...o anno, come in questo caso!
 
Questa è un altro dei miei fiocchi nascita: una cicogna con gli scaldamuscoli, la bandana al collo e nel fagottino il bimbo con il nome ricamato.
 
 
Il modello è sempre lo stesso, ma si può arricchire con la sola bandana per i maschietti e con la cuffietta in testa per le femminucce, come qui, dove potete vedere che i fagottini possono aumentare se la gravidanza è gemellare!
 

martedì 15 maggio 2018

Vita da educatrice: grembiule salvato #2 e superpersonalizzato!


Esattamente un mese fa vi avevo raccontato di come ho recuperato un grembiule da lavoro macchiato "disegnandoci" sopra delle simpatiche margheritone che coprissero le macchie...oggi eccomi di nuovo a condividere con voi la storia di un altro grembiule seminuovo, rimasto vittima di una indelebile soffiata di polvere cacao mentre svolgeva con me il suo dovere educativo!
Come l'altro, anche questo si è macchiato proprio al centro, con la complicazione che questo aveva anche la cerniera a rendere ancora più ardua l'impresa di restauro!!!

 
Le vedete qua sotto tutte quelle macchiette sparse al di qua e al di là della cerniera? Bene, se guardate meglio vi accorgerete che ce ne sono finite anche SOPRA!
Questo grembiule aveva già dei dettagli in azzurro sulle tasche e sulle maniche e fortuna ha voluto che fra le mie stoffe ne avessi una proprio identica di colore e questo era già un buon inizio, ma come fare per coprire così tante macchie, troppo numerose per coprirle una ad una, ma anche troppo sparpagliate perché bastasse un disegno piccolo? E come fare a superare l'ostacolo della cerniera?
Pensa che ti ripensa, ho deciso di provare con le stelle e di fare la centrale abbastanza grande da coprire tutto (o quasi), ma anche da poter essere divisa in 2 parti (al di qua e al di là della cerniera) senza perdere la visione d'insieme. Ecco qui il work in progress:
 
 
 Alla fine, trattandosi di asilo nido, ci ho aggiunto anche occhi e sorriso, che a mio parere hanno dato un ulteriore tocco in più al disegno...
 
 
...e per fare compagnia alla stella più grande, che da sola assolveva al compito di "nascondi macchia", ne ho aggiunta una più piccolina e con una linea nera continua ho simulato il loro saltar fuori dalla tasca del grembiule:

 
Che dite del risultato? Non sembra che questo grembiule sia nato così? Io sono contentissima e così mi piace molto di più!! Adesso aspettiamo che se ne macchi un altro per sguinzagliare di nuovo la mia vena artistica (non ci vorrà molto tempo, ne sono matematicamente certa!!)!

giovedì 10 maggio 2018

Altre 2 idee di recupero abiti macchiati dei bimbi: le magliette rosa delle mie figlie

 
Non so se anche voi, colleghe mamme e creative del cucito, vi troviate nella mia stessa situazione, comunque io ho, accanto alla macchina da cucire, una piccola pila di vestiti piccoli o macchiati in attesa che mi venga l'estro giusto per recuperarli in modo accettabile.
 
Ieri è arrivato il turno di queste due magliettine rosa delle mie bimbe (specifico che essendo basiche ne ho comprate un paio per colore, ma che assolutamente non vesto le gemelle in modo identico...e sono contraria a farlo, se non in modo del tutto casuale!!), che come al solito avevano delle macchie indelebili piazzate proprio al centro, dove è più difficile camuffarle con un decoro che abbia un senso e soprattutto un equilibrio (perché di solito i disegni si mettono lateralmente).
In questo caso a complicare ulteriormente l'operazione c'era anche la taschina, che spostava già tutta la simmetria di qualunque composizione avessi scelto di inventare!!
Penso alla fine di aver trovato due buone soluzioni, che trovano abbastanza senso a mio parere e tutto sommato mi sembrano anche carine!
 
 
Su una ho applicato, prima con la carta termoadesiva e poi con un punto base lungo i contorni, le lettere che compongono la scritta "baby". Ho scelto dei tessuti con fantasie diverse ma sempre sui toni del lilla e del fuxia, colori che ho ripreso nei fili delle cuciture, mettendoli a contrasto: 

 
Sulla seconda maglietta, che aveva una macchia sulla fascia centrale a sinistra, ho fatto correre un "nastro" di stoffa bianca a pois rosa, completato da un fiocco: questa fra le due è stata la sfida più difficile ed il risultato forse meno scontato. Voi che ne dite?
 

domenica 6 maggio 2018

Set asilo personalizzato per Stella: con stelline, pecorella ed uccellini


Ormai conosco la mamma di Stella da qualche tempo, infatti nel passato ho realizzato i set asilo per Sofia e poi di nuovo per Sofia e Michele, mentre stavolta mi ha ricontattata per quello dell'ultima sorellina nata, la piccola Stella.
La richiesta era di realizzare 3 diversi set, con temi legati alla storia ed alle origini della bimba e questo è tutto quello che ho ideato e realizzato per lei:

 
Un set è composto da bavaglino, asciugamano e tovaglietta americana, con bordo rosso (colore di buon auspicio in Cina, Paese di origine della famiglia) ed uccellini. Come avrete notato, l'asciugamano ha l'appendino sul lato lungo anziché sullo spigolo: è stata una richiesta specifica della mamma, che aveva volito così anche per i set precedenti; questo comporta un orientamento ed una collocazione del ricamo diversi da come faccio di solito...ma è proprio il bello delle cose fatte a mano: le possibilità di personalizzazione sono infinite!!
 
 
Nel secondo set, composto dagli stessi pezzi con l'aggiunta del sacchettino "a fascia", dominano il colore fuxia e le stelle applicate, che richiamano il nome della bimba e sono 3 come i 3 fratellini. Tutte le tovagliette americane sono in triplo strato e come si può intravedere sono tutte trapuntate.

 
Il terzo ed ultimo set è quello più elaborato in quanto "ambientato": la pecorella, simbolo dell'anno di nascita di Stella nel calendario cinese, è accompagnata da un paesaggio, che arricchisce tutti i pezzi ed in particolare il sacchettino. 
 

Come sempre ogni sacchettino aveva il suo Mokacharm: ecco qui la pecorella con le zampette nere e la stella con ricamato il nome della bimba!


mercoledì 2 maggio 2018

L'anno scolastico si avicina al termine: è tempo di regali per le maestre!

 
Care mamme e papà, maggio è iniziato ed anche se la fine della scuola non è ancora un evento che tutte consideriamo, in realtà manca solo 1 mese a giugno, il che significa che se siete fra quelli che desiderano lasciare alle maestre un ringraziamento o un ricordo dei vostri bimbi, è tempo di attivarsi, soprattutto se cercate un'idea originale, personalizzata ed handmade come le mie!
 
La mamma di Giulia, la stessa bimba per cui ho poi realizzato il set asilo che vi ho già fatto vedere qui, l'anno scorso con i mega regali che ha pensato per le maestre, le cuoche ed alcuni amichetti del nido della figlia a mio parere deve aver proprio lasciato il segno nel loro cuore, non solo per il valore e la quantità di regalini donati a ciascuno, ma anche per l'attenzione che ha voluto dedicare ai particolari ed alla personalizzazione di ognuno di essi...nella mia scuola ad esempio non ci siamo molto abituate...a dire la verità se dopo un anno intero sentiamo un grazie a voce è già tanto!!
 
 
Personalmente dopo diversi anni al nido  i "regalini" che più mi hanno toccato e che ricordo a distanza di tempo sono i bigliettini con delle frasi pensate apposta per me e i disegni dei bimbi: non è necessario spendere una fortuna secondo me, ma visto lo strettissimo rapporto che abbiamo con bimbi e famiglie (pur non volendo assolutamente sostituirci ai genitori, è un dato di fatto che i piccolini passino più tempo con noi che con loro e quindi il legame che si crea è decisamente "famigliare" e spesso siamo noi ad assistere ai primi passi, alle prime paroline, a tante prime volte...anche se volutamente non lo diciamo per non togliere tale soddisfazione a mamma e papà!) a volte ci piacerebbe essere salutate anche con un gesto "concreto" (ripeto, un bigliettino scritto a mano e "sentito" sarebbe il top!) e non solo "scaricate" perché non serviamo più. Insomma, ricordatevi che anche noi educatrici/maestre ci affezioniamo ai bimbi e li portiamo nel cuore, quindi non sottovalutate il nostro dispiacere nel lasciarli senza poter più sapere che strada prenderanno o cosa diventeranno nella vita!!
 
Tornando a chi desidera investire qualcosa in più per dimostrare il proprio affetto e riconoscenza, ecco qualche proposta da parte della me creativa: prima di tutto ho cucito 11 bamboline angioletto, profumatissime perché contengono dei fiori di lavanda, con il vestitino di colori/fantasie diversi, l'iniziale del destinatario ricamata a macchina ed una coccinellina di legno applicata alla sciarpina. Questi angioletti sono alti una quindicina di cm e noterete che per la prima volta li ho realizzati anche in versione maschietto (le 2 con i capelli scuri), dato che erano destinate a due amichetti di Giulia:
  
 
Per le maestre e le cuoche ecco anche i segnalibri di stoffa, ricamati a macchina su jeans scuro in modo da far risaltare le applicazioni che riprendevano la stessa stoffa del rispettivo angioletto. La frase "Grazie per avermi aiutato a crescere" ed il nome della bimba ricamato sul cuoricino, erano ovviamente personalizzabili, come in realtà anche i disegni stessi (in questo caso coccinella e cuoricino), infatti qui sotto vedete anche un'alternativa con fiorellino e frase in inglese sull'amicizia:

 
Ogni segnalibro aveva poi l'iniziale della destinataria ricamata a macchina ad effetto pizzo: sono talmente fitti che rimangono rigidi, pur essendo traforati...e come tutte le mie creazioni (se mai dovesse servire) sono lavabili! I colori sono coordinati con il resto, quindi ne ho associato uno ad ogni maestra/cuoca.

 
Anche per i gufetti, utilizzabili come profumacassetti perché anch'essi ripieni di lavanda, ho coordinato colori e fantasie:
 
 
Ciascuna delle educatrici aveva poi un sacchetto di jeans portatutto, con applicata la propria iniziale e che richiamava le stoffe degli altri regalini, inoltre 3 roselline di tessuto fatte a mano:

 
Ecco qui sacchetti, segnalibri, angioletti e gufi con l'aggiunta dei bigliettini (handmade come tutto il resto), e più sotto i vari regalini "assemblati", cioè quelli per le educatrici tutti dentro il sacchetto e gli altri impacchettati con del cellophane trasparente e nastrino di stoffa e tutti con il loro bigliettino o tag:


Come vedete, trattandosi di regali, ho applicato la mia etichetta sul retro perché trovo sia giusto valorizzare anche l'handmade e far fare bella figura a chi mi ha scelta!
 
 
Per finire ecco i bigliettini, realizzati con una semplice sovrapposizione di cartoncini e carte, baker twine, fustelle, timbri ed acquerelli:

 
Mi è stato detto che le educatrici, le cuoche ed i bimbi hanno molto apprezzato tutti i regali e personalmente ringrazio per il riconoscimento la mamma di Giulia a nome di tutte quelle educatrici che spesso vengono immaginate come "parcheggiatrici" di bambini, ma che invece nascondono dietro al loro sorriso una responsabilità enorme (anche rispetto allo stipendio percepito!), tante ore extra di formazione continua, spesso una laurea, tantissima pazienza, giornate (e nottate) passate ad interrogarsi su quali siano le strategie migliori da mettere in atto con bambini e/o genitori "difficili", tanta fatica ed un lavoro di progettazione/verifica/scartoffie pari a quello scolastico però con il solo mese di agosto come ferie ed orari che oscillano fra le 7.30 e le 18, più le serate ed i sabati di riunione e/o aggiornamento!!
 
Spesso siamo anche mamme costrette a lasciare a casa i nostri bimbi ammalati perché sappiamo che un'educatrice assente manda in tilt un asilo (soprattutto se privato), a rinunciare alle loro feste di Natale o fine anno perché magari la data coincide con quella della scuola in cui lavoriamo, dobbiamo ricorrere a servizi di anticipo e posticipo scolastico e babysitter varie perché si comincia all'alba e non si sa mai con certezza se si riesce a rispettare il proprio orario di uscita...insomma, cari genitori, la prossima volta che ci incontriamo a scuola, quando ci guardate cercate di vedere oltre al nostro sorriso anche la persona e la professionalità...e di dare/riconoscere il giusto peso al nostro ruolo nella formazione e nella crescita (emotiva, psicologica, cognitiva, relazionale e tanto altro) dei vostri piccoli tesori, che va ben oltre al cambiare pannolini, offrire lo spazio e tutelare l'incolumità!
 

lunedì 16 aprile 2018

Vita da educatrice: come salvare un grembiule macchiato #1 e renderlo anche più bello di prima!


Come saprete io sono un'educatrice di asilo nido, lavoro che richiede l'utilizzo di una "divisa", che nel mio caso è il grembiule bianco.
Lo indosso parecchie ore al giorno, tutti i giorni e nel corso degli anni ne ho acquistati davvero tanti e devo dire che indossarli per me non è una costrizione bensì un piacere, sia perché mi salvano un po' i vestiti che indosso sotto, sia perché comunque identificano un ruolo che mi piace e nel quale mi riconosco molto...solo che, poverini, ne subiscono tante ogni giorno, dalle lacrime, ai moccoloni, dalla pasta al ragù ai colori a tempera...

Quella che vi racconto oggi è la storia del mio grembiule quasi nuovo, con le roselline d'argento ricamate sulle tasche, che dopo aver assistito ad una bellissima attività di pittura con i bimbi di 1 anno con acqua e cacao, ha subìto un attacco da un piccolo fuggiasco inciampato mentre cercava di appartarsi con la "cioccolata" avanzata (giustamente le proposte che faccio coinvolgono e considerano sempre tutti e 5 i sensi!!) ed è rimasto irrimediabilmente macchiato!

Non c'è stato verso di smacchiare il grembiule in nessun modo e non mi andava l'idea di presentarmi ai genitori con queste brutte macchie proprio sul davanti, però mi dispiaceva anche l'idea di accantonare un grembiule nuovo e che mi piaceva...allora la creatività ha preso il sopravvento e mi sono lasciata ispirare dalle rose già presenti per aggiungere un paio di margheritone che spuntano dalla tasca e vanno proprio a finire sopra le macchie!
Ecco il risultato finale: io lo trovo simpatico ed adatto ad un asilo nido, inoltre adesso il mio grembiule è personalizzato e non è più anonimo come prima!!



Qui sotto potete vedere nel dettaglio la zona macchiata prima e dopo il mio intervento di "restauro": essendo al centro sia in senso verticale che orizzontale non potevo farci un'applicazione e basta, perché non avrebbe avuto alcun senso piazzata in mezzo lì così', ecco perché ho scelto una copertura molto più estesa del necessario, ma con un suo equilibrio ed anche con un senso.
Ho utilizzato 2 stoffe dai colori neutri in modo che il disegno restasse comunque "leggero" e dopo averle tagliate più o meno a mano libera le ho applicate con un punto festone lungo tutti i petali, poi ho fatto i gambi con un semplice punto dritto in nero (tutto sempre con la macchina da cucire, ma volendo lo si fa anche a mano).


Le colleghe mi hanno chiesto dove lo avessi comprato e già questo mi ha fatto capire di potermi sentire soddisfatta del lavoro, poi anche ai bambini e genitori è piaciuto, quindi direi che l'operazione ha avuto decisamente esito positivo!!

Se per caso anche voi avete un capo macchiato da cui non vi volete separare, ma non trovate la giusta ispirazione per recuperarlo senza che il lavoro sembri un "rattoppo", contattatemi pure, sarò felice di darvi qualche idea creativa per aiutarvi a risolvere il problema!!

sabato 24 marzo 2018

Set asilo per Francesco: con il pirata!

 
Credo siano passati almeno 4 anni da quando ho realizzato questa coppia bavaglino + asciugamano: le mie bimbe erano state invitate al compleanno a tema pirati di un amichetto della materna che aveva in quel periodo questa passione, così ho colto la palla al balzo e come ricamo ho trovato questo piratino sorridente...non è simpaticissimo?
 
 
 
Siccome aveva già un sacchettino quadrettato color bluette, ho mantenuto per gli sbiechi la stessa fantasia e lo stesso colore, così ha potuto fare il coordinato...e direi che lo ha proprio apprezzato!
 

lunedì 19 marzo 2018

Ciao papà...

 
E' una settimana oggi che ti ho salutato per l'ultima volta, te ne sei andato all'improvviso lasciandoci sbalorditi ed impreparati...però ti porteremo sempre nel cuore, e nella linfa che continua a scorrere dentro di noi. Ciao papà...
 

domenica 11 marzo 2018

Grembiuli per i camerieri personalizzati con il logo del bar ricamato

 
Oggi mi allontano un po' dal tema più frequente del mio blog che sono i set asilo...ma in realtà nemmeno così tanto, visto che la caratteristica principale dei miei lavori è la personalizzazione: ecco allora che la stessa richiesta ogni tanto arriva anche...dai servizi commerciali!
Il proprietario del Baby Bar voleva semplicemente caratterizzare dei grembiuli già in suo possesso con il nome del proprio locale e così ha scelto un font e dei colori freschi e giovani come la sua clientela e...voilà 4 grembiuli con una marcia in più per le sue cameriere!
 
 

sabato 3 marzo 2018

Il set asilo per Francesco: bavaglini, asciugamani e copripiumino con il Piccolo Principe

 
Dopo il primo prototipo del set asilo con il Piccolo Principe, postato qui, me ne sono stati chiesti altri e dico senza falsa modestia che capisco perfettamente il perché: il personaggio è uno fra i miei preferiti in assoluto e trovo che le immagini che ho scelto siano davvero significative!
Vi faccio vedere allora la versione realizzata per Francesco, composta da 3 bavaglini, 2 asciugamani, 1 sacchettino ed un copripiumino tutti ambientati:
 
 
Per i bavaglini ho usato 3 colori diversi del cotone a pois e la stessa stoffa in negativo per le mie speciali lunette salvagola. Come disegno l'elefante dentro la pancia del boa/cappello.
 

 
Per completare la composizione ho aggiunto delle strisce di cotone applicate in modo irregolare con la citazione tratta direttamente da quella pagina del libro "bisogna sempre spiegargliele le cose ai grandi."

 
Eccola qui nel dettaglio: mi piaceva l'idea di un colore che facesse un leggero contrasto con il bianco della spugna e così ho scelto un beige chiaro chiaro che mi dava l'idea del foglio di carta ingiallito dal tempo, scritto con una vecchia macchina da scrivere:

 
Per gli sbiechi degli asciugamani quadrati ho usato 2 colori diversi da quelli dei bavaglini e come soggetti la volpe che attende il momento dell'appuntamento con il Piccolo Principe e l'aeroplano  insabbiato fra le dune desertiche:

 
Nel sacchettino compare il pianeta per intero, con i vulcani ed il Piccolo Principe che si prende cura della sua Rosa. Nello sfondo un cielo azzurro cosparso di altre stelle e pianeti.

 
Il Mokacharm a forma di stella con il nome ricamato con un punto base della macchina da cucire:

 
Per completare il set ecco il sacco copripumino per la nanna, con le misure giuste per il suo piumino ed il Piccolo Principe immerso nell'universo che assieme alla sua Rosa osserva uno dei tanti tramonti che vede ogni giorno dal suo pianetino: questa immagine ha un che di malinconico che mi affascina molto...
 
 
 
Per finire aggiungo la foto di altri 2 bavaglini che mi sono stati richiesti: vi ricordate il set che avevo cucito per Giacomo a tema marinaresco? Bene, Francesco è suo fratello! La mamma me ne ha chiesti altri 2 identici ai primi ed eccoli qui:

 
Come sempre avere richieste da mamme per cui ho già realizzato dei set in passato mi rende felice e mi da conferma del valore dei miei set, che -come mi confermano- anche a distanza di anni reggono benissimo l'uso ed i lavaggi intensivi, inoltre in qualche modo mi tiene aggiornata sull'allargarsi delle famiglie, infatti qualche volta nel corso degli anni mi capita di preparare il set per il primo, poi per il secondo ed anche per il terzo fratellino/sorellina e questo mi rallegra moltissimo!! W la vita!

sabato 24 febbraio 2018

Regalo nascita: il set asilo "africano" con il leone per Edoardo


Edoardo all'epoca in cui ho cucito questo set era appena nato! Una signora mi ha contattata a nome di un gruppo di amiche perché volevano fare un regalo ad una collega-mamma (avevano i figli nello stesso asilo) che aveva appena partorito. Sono state bravissime perché pur essendo più di una ci hanno messo pochissimo ad accordarsi su tema e colori e la scelta è riceduta sul leone come protagonista e giallo e verde in tinta unita come colori.
 
 
Il bavaglino con lunetta salvagola era semplice, con nome e leone centrale:

 
Per l'asciugamano rettangolare invece ho messo lo sbieco verde.
 
 
Ho cucito poi la bustina portabavaglino...

 
...e la tovaglietta "ambientata" con un paesaggio di sabbia, cespugli e rovi.

 
Anche per il sacchettino ho usato la stessa ambientazione e gli stessi colori che a me fanno pensare all'Africa:

 
Dato che il leone era il protagonista di tutto il set, anche il Mokacharm è stato un leone ed il set è molto piaciuto alle mamme...spero anche alla destinataria!


domenica 18 febbraio 2018

Nuovo set materna per Sofia con il contrassegno del pony


Sofia è ormai una delle mie ambasciatrici più affezionate, infatti quello che posto oggi è già il terzo set asilo che ho realizzato per lei!
Il primo risale a quando ha iniziato il nido, il secondo al primo anno di Scuola dell'Infanzia e questo si potrebbe definire un "upgrade" per l'anno da "media", infatti Sofia ha voluto affiancare il tradizionale sacchettino con una borsetta e rinnovare i colori dei suoi bavaglini assecondando le nuove preferenze in tema di colori.
Il contrassegno è rimasto invariato: il pony blu, mentre per gli sbiechi dei bavaglini ha scelto il lilla declinato nelle 3 diverse fantasie (quadrettato, tinta unita e pois). Come vedete la lunetta salvagola (original Moka Crea!) è piaciuta talmente tanto che mi è stato chiesto di applicarla anche questa volta come le precedenti!
 
 
Per i pony ho usato nell'applique le stesse fantasie del rispettivo sbieco, quindi anch'essi erano uno diverso dall'altro:

 
La borsetta aveva più o meno le stesse misure del sacchettino, ma i manici al posto della chiusura con i laccetti, abbastanza lunghi da poter essere portata anche a spalla.
Sofia ha scelto la principessa con l'ambientazione del castello con parco e fontana...

 
...poi la corona come Mokacharm con ricamato il suo nome era indispensabile!


sabato 10 febbraio 2018

Il set asilo personalizzato con la principessa e con la ballerina per Bianca


Continua la carrellata dei set asilo realizzati la scorsa estate (come vi dicevo all'inizio di questo post, anche se non sono riuscita ad aggiornare costantemente il blog, non me ne sono stata con le mani in mano) ed è la volta di quello per la piccola Bianca, appassionata di principesse e ballerine!
Come base la mamma ha scelto le stoffe "fantasia" (le vedete meglio qui), utilizzando tutti i colori disponibili.

 
Il set è stato equamente diviso fra questi 2 personaggi: cominciando con quello delle principesse, ecco la coppia di spugne composta da bavaglino ed asciugamano quadrato...

 
...a cui si è aggiunto il sacchettino:

 
Non poteva mancare la corona per questa principessa, inoltre potete notare il filo di perline colorate con le lettere che compongono il nome, novità piuttosto recente della proposta Moka Crea!
 
 
La principessa è sempre la stessa (ricamo digitalizzato da me), ma ogni pezzo un cambio d'abito!
 
 
Passando alla ballerina, di nuovo un bavaglino e asciugamano quadrato...
 
 
...e stavolta anche le lenzuola: quello sotto viola con il ricamo delle scarpette...

 
...e quello sopra fuxia con nome e ballerina sul risvolto doppiato (cioè non si vede il retro del ricamo) più la federa patchwork di nuovo con le scarpette.

 
Questo sacchettino è anche "ambientato", infatti la ballerina è collocata in un paesaggio (è stato difficile immaginarne uno meno scontato del palco del teatro!):
 
 
Per concludere il Mokacharm patchwork a forma di cuoricino ed un altra fila di perline con il nome di Bianca...

 
...ed infine cco qui anche i dettagli dei diversi ricami di questa seconda parte del set: